Viaggi senza biglietto – Martina Monti, che tipo!

Ho conosciuto una persona fantastica e meritate di conoscerla anche voi. Ha inaugurato il suo blog soltanto sette mesi fa ed è già un caso di successo. Vi presento Martina Monti e il suo Viaggi senza Biglietto.

martina montiAbbiamo molte cose in comune io e Martina: l’amore per la scrittura, per i racconti e le storie un po’ speciali; poi ci sono i viaggi, la fotografia e anche il blog, nato quasi nello stesso periodo del mio, il marketing digitale e il giornalismo. Molte cose davvero!

Martina, più che una blogger, si definisce “una bolognese con una seria dipendenza da tortellini e lasagne, un cuore che batte per la fotografia e una passione per le belle storie da raccontare”. Sognava fin da piccola di poter, un giorno, lavorare con le parole. Sui banchi di scuola viaggiava con la fantasia e spesso la realtà la annoiava.  E così, sulla soglia dei 30 anni, si è detta “ora o mai più” e ha deciso di aprire un “travelblog” un po’ anomalo, nel quale scrive di viaggi fatti sul serio e di quelli che le frullano in testa.

In fondo quanti modi esistono per viaggiare? A tutti capita di lasciarsi trasportare da una bella storia, da un buon libro, ma anche da un bel film. Così viviamo altre vite, pur rimanendo in ufficio o sul nostro divano di casa.

Viaggi senza Biglietto è proprio questo: una valigia virtuale per chi sa che per viaggiare, spesso, non occorre prendere un aereo.

Martina comprende lo spirito delle mie battery charge e dichiara:

 

La mia battery charge è

“L’immaginazione serve per viaggiare, ma costa meno”

(George William Curtis)

 

Il racconto di Martina è davvero un viaggio senza biglietto. Ed è un onore per me ospitare le sue parole, nelle quali mi ritrovo davvero.

Ho aperto il blog solo 7 mesi fa: l’ho fatto soprattutto per avere un posto dove poter scrivere in libertà di ciò che amo di più. Certo, la paura di mettermi in una piazza virtuale in cui tutti potevano leggermi non mancava, ma la mia famiglia e i miei amici mi hanno sempre supportata (e sopportata) a proseguire in questo progetto. Così ho preso il coraggio a due mani (e una tastiera) e, un bel giorno di inizio settembre, il mio blog è passato da offline a online.

Aspettative zero, ovviamente. In pochissimo tempo però le persone hanno iniziato a scrivermi, a chiedermi consigli sui viaggi e a ritrovarsi nelle storie della mia vita. E dopo qualche mese sono arrivate anche le prime collaborazioni: tra poco partirò per un blog tour in Sardegna, con altri travel blogger, per promuovere questa isola meravigliosa.

La soddisfazione più grande, però, rimane quella di emozionare con le parole. Un semplice racconto, a volte, può farci sentire meno soli, arrivando dritto al cuore di chi legge. È questo che mi spinge a scrivere.

Spesso mi chiedono se faccio la travel blogger di mestiere. No, ragazzi. La passione per la scrittura mi ha portata ad una laurea in Lettere Moderne a Siena e in Giornalismo ed Editoria a Parma. In seguito mi sono appassionata al mondo digitale e ad oggi sono responsabile della comunicazione digitale di Marposs Spa, una multinazionale nel settore degli strumenti di precisione per la misura e il controllo in ambiente di produzione.

Il mio lavoro occupa quindi gran parte delle giornate, ma il sabato è il giorno dedicato al mio blog. A volte non so nemmeno io dove trovo le energie per fare tutto: qualcuno vocifera che io non mi limiti a tre caffè al giorno, ma questa è solo una leggenda.

La verità è che correre dietro ai sogni è una bella fatica. Non fatevi ingannare da quelle commedie in cui la protagonista inciampa nell’occasione della sua vita (o in un figo da paura). Spesso quell’occasione dovrete andarvela a cercare voi! Per il figo da paura, invece, rassegnatevi. Tutta una questione di culo.

 

Condivido le tue parole, cara Martina. La fatica dei sogni però è la fatica più bella che c’è. E per me, pensa, è arrivato anche il figo da paura!

 

Potete seguire Martina Monti sul suo blog www.viaggisenzabiglietto.it.

 

Viaggioso smile

 

Torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti piace questo Blog? Allora parla di me in giro! :)