Cioccolato, buonumore a portata di mano!

Credo nel potere del cioccolato. Ne parlo davanti ad un caffè con la dottoressa Leonilde De Sio, nutrizionista.

Leonilde De Sio per It happens“Ogni volta che mi si chiede, con una faccia mista tra elemosinante e disperata ‘posso mangiare un pezzetto di cioccolato?’ mi viene sempre in mente Chocolat, il film che racconta di una donna vista come una peccatrice soltanto perché produceva deliziosi cioccolatini. Ma sapete cosa vi dico? Mangiare il cioccolato fa bene!”, afferma la dottoressa De Sio, biologa nutrizionista già ospite di Ithappens (clicca qui per leggere il post sulle abitudini alimentari dei bambini). Le faccio qualche domanda perché ho bisogno di giustificare a me stessa la peccaminosa abitudine al cioccolato intrapresa con mio marito.

Dottoressa me lo dica, il cioccolato fa bene o mi prende in giro?

“Certo, basta fare qualche esperimento: mangia un quadretto di cioccolato quando sei agitata (ad esempio prima di un esame o una prova importante) e ti sentirai subito meglio per affrontare la sfida. Oppure mangialo quando hai un nodo in gola e non riesci a deglutire, il nodo sparirà o lo sentirai migliorare sensibilmente. E se sei stressata? Mangiane 20 grammi o prepara una bevanda al cioccolato ben fatta e la tua giornata cambierà, vedrai”.

Beh, allora mi sento meno in colpa perché questi test li faccio spesso! Lo ammetto, sono golosa, ma in realtà il più delle volte, specie da quando sono mamma, ho bisogno di tante energie per fare mille cose durante la giornata.

“Il cioccolato ha proprietà stimolanti e abbassa i livelli di cortisolo, il principale ormone nemico delle donne e di quanti hanno una vita piena di stress, cose da fare e sregolatezze. Inoltre stimola il rilascio della serotonina, l’ormone del buonumore. Quindi Claudia non sei una peccatrice, il cioccolato può aiutare”.

Ma quale cioccolato?

“Quando dico che fa bene mi riferisco in particolare al cioccolato fondente con un minimo del 70% di cacao. Quello al latte, di contro, è troppo ricco di zuccheri e ingredienti non proprio salutari. Quindi gli esperimenti di cui ti ho appena detto vanno fatti con questo tipo di cioccolato. Confronta gli effetti sul tuo organismo e sul tuo umore provando con quello al latte e con il fondente 70%. Noterai la differenza! Il cioccolato fondente è un comfort food che svolge bene il suo ruolo di farci sentire meglio senza farci sentire in colpa”.

Cara dottoressa, non vorrai lasciarmi senza qualche consiglio d’utilizzo o qualche ricetta?

“Certo che no, attendevo questa domanda come il cacio sui maccheroni. Ti lascio due ricette per bevande gustosissime e nutrienti. Di base sciogli due quadretti di cioccolato a bagnomaria. Versa il cioccolato fuso un po’ alla volta in una bevanda a base di cocco full fat. Gira velocemente e gusta! Per una versione light esegui lo stesso procedimento ma versa il cioccolato in acqua calda aromatizzata alla cannella. Non te ne pentirai!”

Dopo il cioccolato, pentirsi mai. L’insegnamento di oggi. Ma devo guardare le etichette e scegliere quello giusto.

Potete seguire la simpaticissima dott.ssa De Sio sul suo sito internet e sulla sua pagina facebook

Cioccolattoso smile

Torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti piace questo Blog? Allora parla di me in giro! :)