Il tempo per gli amici è tempo per noi

Quando arriva un bambino corriamo il rischio di rinchiuderci in casa e di essere così stanchi da non avere voglia di fare quello che facevamo prima. Io no, ci provo a restare in contatto con gli amici e a preparare per loro qualche cenetta…

Oggi Riccardo dorme più del solito. Mi sta dando il tempo di organizzarmi per la serata. Ho invitato a casa una coppia di amici con il loro bambino e ho pensato di fare le pizze. Così ho preparato l’impasto con largo anticipo e mi sono dedicata ai fornelli preparando un piano B nel caso la mia pizza fosse immangiabile.

Nella foto qui sotto mi vedete in tutto il mio splendore mentre controllo la lievitazione.

Il mio piano B saranno le melanzane spaccatelle e un gateau di patate improvvisato (ho usato olio evo al posto del burro e pancetta al posto del prosciutto o mortadella e ho cotto con microonde+grill perché avevo in funzione la lavatrice e nel forno tradizionale sarebbe saltata la corrente). Cmq il risultato mi sembra eccellente. L’esperimento è riuscito.

Da quando c’è il bambino è sempre più difficile ritrovarsi con gli amici. E anche se è bello viversi il nido quando hai dei bambini è anche importante trovare il tempo per gli amici, che è comunque e sempre tempo per noi. Senza gli amici non avremo mai un vero punto di vista sul mondo. Gli amici sono scambio, affetto, approfondimento di sé e dell’altro e delle condizioni di vita quotidiane. Avere amici significa crescere, non trovate?

Pizzoso smile a tutti

 

Torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti piace questo Blog? Allora parla di me in giro! :)