Zucchine ripiene e un po’ di cucina…improvvisata

Oggi ho improvvisato un po’ in cucina. Zucchine ripiene, polpette e insalata di riso, patate e peperoncini, le pappe di Riccardo. Vi racconto tutto in questo post.

Ho passato un po’ di tempo ai fornelli stamattina. Dovevo rilassarmi, consumare alcune cose che avevo in frigorifero e ottimizzare anticipando qualcosa per domani.

Le pappe di Riccardo

Innanzitutto ho avviato un sugo di pomodorini per la pappa di stasera per Riccardo. Bollitura in acqua, passaggio nel colino e voilà. Pronto. Per pranzo, sempre per Riccardo, ho poi preparato un brodo vegetale con aggiunta di prosciutto cotto. Ho sperimentato il mixer ad immersione per omogeneizzare e direi che funziona bene. Posso utilizzarlo come alternativa al cuocipappa quando non utilizzo la cottura al vapore bensì la bollitura classica. That’s all right #mammaclaudia!

Le patate con peperoncini verdi

Ho tagliato poi velocemente delle patate, unito scalogno, olio evo, poco pepe e peperoncini verdi, inserito il tutto in una casseruola in pirex e avviato la cottura al microonde. Quindici minuti di cottura e il contorno per stasera è pronto.

L’insalata di riso

Procedendo senza sosta, tenendo tutto sotto controllo mentre Paolo pensa al pupo, ho scaldato del riso per fare una classica insalata per domani. Ho utilizzato un condiriso già pronto e aggiunto del tonno al naturale. Ma di solito mi piace farla utilizzando pomodori a pezzettini, tonno all’olio di oliva, mais e altre cose variabili tipo olive, carciofi, funghi, wurstel. Anche della rucola tagliata finemente ci sta bene. Non sempre aggiungo della maionese leggera. Ottime le insalate di riso fatte anche con riso integrale, farro e altri cereali. Esistono i mix di cereali già pronti al supermercato. Potete provare, basta scaldare come si fa con il riso classico e condire allo stesso modo.

Le zucchine ripiene

Parte del riso mi è servita per preparare il ripieno per le zucchine tonde.

Vi scrivo senza troppi fronzoli la ricetta del ripieno (inventata al volo con quello che avevo in frigorifero).
Dopo aver svuotato le zucchine e aver separato il “coperchio” ho unito:

  • riso bollito e salato (ma non troppo)
  • parmigiano reggiano grattugiato
  • mortadella a tocchetti (rigorosamente con pistacchi)
  • pepe
  • uova
  • interno delle zucchine tagliato a pezzettini
  • olio evo

Non chiedetemi le quantità. Se volete replicare la ricetta procedete ad occhio in base alla consistenza. Consiglio di abbondare con il formaggio!

Dopo aver riempito le zucchine adagiatele su una teglia oliata e inserite in forno a 200 gradi per 45 minuti circa (il tempo di cottura dipende dal forno). Io ho utilizzato per metà del tempo il forno statico e per metà il ventilato (#fatevobis).

Polpette di riso, zucchine e mortadella

Se vi avanza il ripieno ricordatevi che in cucina non si butta niente! Procedete facendo delle palline e passandole nel pangrattato non troppo fine. Cottura con pochissimo olio direttamente in microonde. Cinque minuti basteranno. Ecco le mie polpette di oggi.

Infine stupite vostra moglie, vostro marito, il/la vostra amante o chiunque vogliate, con una presentazione stile Carlo Cracco. Due zig zag con glassa di aceto balsamico ed è fatta. Gusto garantito!

Appetitoso smile a tutti!

Torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti piace questo Blog? Allora parla di me in giro! :)