Scegliere il coraggio

“Ogni sogno a cui rinunci è un pezzo del tuo futuro che smette di esistere”. Mi ispiro a questa frase di Steve Jobs per scrivere qualche riflessione sul tema della scelta. Quando scegliamo condizioniamo il nostro presente e determiniamo il nostro futuro. Ma per costruire davvero bisogna osare. 

“Siamo le scelte che facciamo”, forse è la frase più comunemente nota sul tema delle scelte. Esse ci qualificano rendendoci quello che siamo giorno dopo giorno.

Ci rifletto un minuto o qualche minuto, meglio un quarto d’ora. La vita è fatta di scelta continue. Alcune sono banali (quali biscotti inzuppo nel latte stamattina? che vestito indosso? le patate al forno classico o al microonde?) eppure ci bloccano per qualche minuto o anche per diversi quarti d’ora (se a colazione devi scegliere fra biscotti integrali o al burro o fette biscottate, se ti senti insicuro su quale vestito possa starti meglio e quindi li provi un po’ tutti, se nel forno classico le patate vengono meglio ma con il microonde fai più velocemente). Scelte scelte scelte. Di continuo.

Poi ci sono le decisioni davvero importanti, quelle in cui si richiede un pizzico di coraggio per varcare il confine e ottenere benessere. E’ l’assenza o la presenza di coraggio ad incidere sul nostro futuro. Così spesso decidiamo ciò che è più comodo, non ciò che ci fa stare davvero bene. E’ il punto di svolta, a quel punto siamo compromessi, da qui la vita diventa un “mi accontento”: non avremo alcun brivido e alcuna voglia di fare sempre meglio quello che siamo chiamati a fare quotidianamente. Non avremo motivazione.

Ecco, prima di accontentarci, vale la pena sempre fare un tentativo per cambiare le cose scegliendo con coraggio.

Quando siamo sicuri di aver agito correttamente, di essere stati fedeli al nostro compito, alle attese riposte in noi, agli impegni che abbiamo preso. Quando quello che abbiamo ci sembra possa essere il fondamento per costruire qualcosa di più. Quando vogliamo restare coerenti con noi stessi senza cambiare la nostra natura o forzarla in qualcosa di diverso. Sono queste le circostanze in cui non bisogna avere paura di osare, di decidere con forza per fare un salto in avanti e crescere, migliorarci. Negli affetti, nella vita sociale, nel lavoro, si può sempre chiedere di più, E’ questo il tentativo da fare.

Soltanto dopo aver chiesto di più, nella speranza di COSTRUIRE, potremo abbandonare le speranze. Il fallimento è possibile, specialmente quando le cose non dipendono soltanto da noi. E io scelgo di accontentarmi soltanto dopo aver osato.

Smile

Torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti piace questo Blog? Allora parla di me in giro! :)